Report di mercato #17 settimanale sul settore delle criptovalute

Report di mercato #17 settimanale sul settore delle criptovalute

Report di mercato #17 sulle criptovalute riferito alla terza settimana di gennaio 2020.

Come ogni settimana, faccio questo report di mercato per avere un quadro della situazione.

In questo report viene analizzato l’andamento del mercato nella seconda settimana di gennaio con l’uscita degli aggiornamenti sul settore.

In questo report di mercato #17, analizzo prima i dati di mercato per poi finire con le notizie di questa settimana.

Analisi del mercato

Analizzando il prezzo sulle principali 13 criptovalute per capitalizzazione, andando su Coingecko, vediamo cosa hanno fatto in questa settimana.

top 13 cripto nella terza settimana di gennaio 2020

Nella settimana passata, abbiamo visto un rialzo complessivo di quasi tutte le criptovalute.

Come vediamo dall’immagine sopra, il Bitcoin nella settimana passata, è aumentato del 7,8% arrivando sui livelli di $8600.

Stessa cosa per le restanti cripto dove in questa settimana hanno fatto segnare un aumento medio del 15%.

Ethereum, Bitcoin Cash, Binance coin, Cardano, Eos e Xlm hanno fatto segnare performance intorno al 18-20%.

Invece Bitcoin SV è schizzato del 61,8% raggiungendo per la prima volta nella sua storia quota 400$.

Per quanto riguarda XRP, Tron e Monero, ci è stato un aumento intorno al 10%.

In questa settimana il comparto è continuato ad aumentare recuperando le perdite dei mesi passati.

La Dominance di Bitcoin è del 66.7%, diminuita rispetto alla settimana precedente che era sul 68,2 %.

Mentre la capitalizzazione di mercato è aumentata del 14% rispetto alla settimana precedente.

Il numero di coin totali presente sul mercato è di 6595, invece 401 sono gli Exchange presenti.

C’è stato un aumento di 55 nuovi progetti e nessun nuovo Exchange rispetto alla settimana precedente.

Top Ten Gainers e Top Ten Losers

I Top Ten Gainers di questa settimana, rispetto al dollaro sono stati:

Top Ten Gainers rispetto al dollaro nella terza settimana di gennaio 2020

in questa classifica troviamo FuturoCoin, Decentralized Machine Learning, CloakCoin, ecc, tutti progetti con bassa capitalizzazione e legati all’alta speculazione.

Invece nella Top Ten Losers della settimana, rispetto al dollaro troviamo:

Top Ten Losers rispetto al dollaro nella terza settimana di gennaio 2020

Troviamo in questa classifica BitGuild PLAT, Karatgold Coin, BuySell, ecc, anch’esse con bassa capitalizzazione e perdite molto rilevanti.

Mentre paragonando le altre coin rispetto a bitcoin, vediamo quali sono stati le migliori e peggiori della settimana.

Nella classifica della Top Ten gainers rispetto a Bitcoin troviamo:

Top Ten gainers rispetto a Bitcoin nella terza settimana di gennaio 2020

Ci sono FuturoCoin, Decentralized Machine Learning, CloakCoin, ecc., con performance molto alte rispetto all’andamento del Btc.

Invece nella Top Ten Losers rispetto a Bitcoin troviamo:

Come prima progetti con bassa capitalizzazione e che hanno fatto segnare perdite rilevanti intorno al -50%.

Mentre andando su Messari Crypto, possiamo raccogliere altri dati sulle varie coin.

prime cripto per numeri di utenti attivi nella terza settimana di gennaio 2020

Come possiamo vedere in questa immagine, Il bitcoin è salito al primo  posto, mentre al secondo posto per numero di utenti attivi c’è Ethereum seguito da Bitcoin SV, Dash e Litecoin.

Exchange

In questo report di mercato #17 vengono analizzati anche gli Exchange e i loro volumi di scambio.

Iniziamo dicendo che ci sono 401 Exchange fino a questa settimana.

Analizzando i volumi giornaliere, i Top Ten con dati normalizzati sono: 

top ten exchange per volumi nella terza settimana di gennaio 2020

Come possiamo vedere l’Exchange con volumi più alti è sempre Binance che rispetto al secondo ha una differenza di quasi 700 milioni di dollari.

Alla seconda posizione troviamo Coinsbit, a seguire Coinbase, UpBit e Bilaxy rimaste invariate rispetto alla settimana precedente.

Però questo è un dato sulle 24 Ore, il che, riferito ad una settimana, non sono ancora presenti dati normalizzati.

Questi dati vengono presi dal sito Blockchain trasparency istitute.

Dapps

In questo report di mercato #17, viene inserito il rapporto sulle dapps (applicazioni decentralizzate).

I dati vengono presi sul sito Dapp review, e analizzano le varie piattaforme per smart contract più importanti del settore.

classifica delle dapps nella terza settimana di gennaio 2020

Come vediamo nell’immagine sopra, la piattaforma con maggiori utenti negli ultimi 7 giorni è Ethereum seguita da Tron e Eos.

Il volume di scambio è controllato da Eos seguito da Ethereum e Tron, invece il numero di dapp attive sul mercato è di 3514.

Il numero di utenti è di 71.360 in aumento del 4% e il numero di smart contract è di 15.489 in aumento del 1,00% rispetto alla settimana precedente.

Notizie della settimana

Le notizie più importanti della settimana legate al settore cripto.

1- Craig Wright non possiede le chiavi private e bsv si impenna.

Continua la vicenda su Craig Wright e Bitcoin SV, sulla criptovaluta che dovrebbe essere quella in linea con il progetto originale di Bitcoin.

Non solo, continua anche l’ossessione di craig wright di dimostrare che è lui satoshi nakamoto.

In settimana, il programmatore australiano, ha dichiarato di possedere le chiavi private del tulip wallet che conterebbe i primi bitcoin minati da satoshi nakamoto.

Il wallet vallerebbe aggi circa 1 milione di BTC e che se sarebbero in mano sbagliate farebbero crollare il bitcoin.

Con questa notizia il Bitcoin sv è schizzato al prezzo di circa 420$ passando dai 180$ in meno di due giorni.

Nei giorni successivi il suo avvocato ha dichiarato che Wright non ha fornito nessuna prova sulle chiavi private e pertanto ha mentito un’altra volta.  

Questa vicenda continua da molto tempo facendo creare su questa cripto una pura speculazione che favorirebbe Wright più che il progetto stesso.

2- I block explorer di telegram sono disponibili mentre il progetto rimane bloccato

Continua la vicenda Telegram e il progetto TON  legato ad essa.

Secondo il comunicato di Blockchair, il suo block explorer per la test net del Token TON è pronto, però è altamente instabile.

Il progetto mira a superare la rete di Bitcoin e Ethereum, superando anche mastercard e Visa comprendendo anche i smart contract.

L’algoritmo della blockchain sarà il POS che utilizzerà lo sharding per ottenere prestazioni elevate.

Intanto però la SEC ha presentato un ricorso urgente per fermare il progetto in quanto la società deve fornire i registri bancari che descrivono i movimenti dei soldi della ICO.

Fino ad allora il progetto rimane in mare aperto, intanto però progetti come Ethereum 2.0 e Cardano stando andando avanti e superarli diventerà impossibile.

3 – Secondo la CFTC bitcoin ed Ethereum sono commodity

Heath Tarbert, presidente della CFTC, massima carica, ha dichiarato che Bitcoin ed Ethereum sono commodity, mentre XRP è ancora incerto.

Secondo la dichiarazione:

“Al momento Bitcoin ed Ether sono le due crypto che rientreranno nella nostra sfera di competenza”

La CFTC si sta interessando solo al momento delle due cripto tralasciando le altre.

Si è espresso anche su XRP definendola ancora incerta e rimane poco chiaro l’inquadramento normativo.

Infine ha dichiarato che stanno promuovendo il mercato delle criptovalute ma solo se vengono considerati commodity.

4 – Rilasciate le opzioni su Bitcoin del CME

In settimana sono state rilasciate le opzioni su futures su BTC dalla CME Group.

Nella prima giornata sono stati scambiati circa 2,3 milioni di dollari in volume, valendo ogni contratto circa 5 BTC.

Non solo l’interesse su derivati legati al Bitcoin continua ad aumentare, facendo anche lievitare il prezzo del sottostante.

Anche in settimana c’è stato l’aumento dei contratti su Bakkt facendo aumentare l’open interest degli stessi.

Per questa settimana è tutto, vi aspetto al prossimo articolo.   

Vi segnalo anche che sono presente in:

Lascia un commento

Solve : *
24 − 17 =